CERTAMEN LUCRETIANUM 2017 - 18

Il XVII Certamen Lucretianum, organizzato dal Liceo scientifico “Tito Lucrezio Caro”, è una gara di traduzione, da qualche anno divenuta internazionale, che vede la partecipazione di numerosi studenti, non solo da tutta Italia, ma anche da paesi europei ed extra-europei. Il  certamen consiste nella traduzione di un brano di Lucrezio o di argomento epicureo, corredata da un commento letterario - filosofico. La prova di quest’anno, alla quale hanno partecipato per la nostra scuola Barbareschi Ludovica (IID), Manganiello Federica (IID) e Unich Lorenzo (IIF),  si è tenuta il 16 marzo, preceduta da una lectio magistralis sulla letteratura latina tenuta dal Prof. Paolo Fedeli, docente emerito presso l’Università “Aldo Moro” di Bari.  Il brano proposto quest’anno è stato tratto da un’opera del teologo e filosofo francese P. Gassendi il quale cerca di riabilitare le figura e la poesia di Lucrezio, da sempre guardato con sospetto in ambiente cristiano. Il giorno seguente si è tenuta la premiazione presso il Circolo Posillipo, dopo una breve spiegazione, sul brano assegnato, tenuta dalla Prof.ssa Antonella Borgo, docente di letteratura latina presso l’università “Federico II” di Napoli,e presidentessa della commissione che corretto gli elaborati. Il certamen si è dimostrato un’esperienza formativa ed entusiasmante per i partecipanti, i quali hanno avuto non solo l’occasione di approfondire uno dei più grandi poeti di tutta la letteratura latina ma hanno potuto anche mettere alla prova le proprie abilità.