POZZUOLI - ANFITEATRO E MACELLUM

Il 17 novembre 2017 la 1A, accompagnata dai professori Celot e Lombardo,  si è recata all'Anfiteatro Flavio e al Tempio di Serapide nella splendida cornice di Pozzuoli.

L’anfiteatro Flavio risale al primo secolo d.c. e fu costruito per un particolare scopo, quello di far fronte all’ enorme incremento  demografico  che ci fu in quell’epoca in quanto l’anfiteatro minore non riusciva più a contenere i cittadini puteolani durante gli spettacoli. Venne realizzato grazie alle notevoli possibilità economiche del popolo puteolano; è molto simile, quanto a struttura, al Colosseo (che fu costruito dopo poco) perché fu realizzato dagli stessi architetti nell’epoca di Vespasiano e poi fu inaugurato da Tito.

Una volta terminata la lezione itinerante all’anfiteatro Flavio, la classe si è spostata al Tempio di Serapideun altro luogo di grande importanza storica nonché uno dei più noti monumenti del mondo antico. Il Tempio di Serapide o, più propriamente, Macellum di Pozzuoli, fu originariamente intitolato al dio egizio del commercio Serapis perché durante i primi scavi ne fu ritrovata una statua; successivi studi hanno invece accertato che si trattava del luogo in cui sorgeva l’antico Macellum ovvero il mercato pubblico della Puteoli romana.

Infine la lezione itinerante si è conclusa con un giro sul lungomare e nei dintorni di Pozzuoli, approfittando della bella giornata, e con una più che meritata pausa pranzo.

Isabella M.Esposito, autrice anche della photogallery

Galleria Foto